“Amore e coppia”: il nuovo tema del blog

amore e coppia

Il nuovo tema del blog è dedicato all’amore e alla coppia. Oggi è San Valentino, una giornata che siamo abituati a considerare la festa degli innamorati anche se, più che altro, di questi tempi ha una grossa valenza commerciale. Sappiamo però l’amore è ben altro rispetto a fiori e cioccolatini e nei prossimi mesi proverò ad esplorarne alcune sfaccettature, sempre grazie al commento di alcuni film che ho particolarmente apprezzato. Continue reading

“La speranza”: il tema del blog dei prossimi mesi

Life in your hands

Molto spesso pensiamo che sperare voglia dire augurarci che le cose ci vadano bene e quindi, quando la nostra vita non va come pensavamo, restiamo delusi, amareggiati e spesso ci sentiamo impotenti oppure disperati.

La speranza però non è questo. Sperare vuol dire fare i conti con la nostra realtà, che può anche essere molto diversa da come la vorremmo, cercando di viverla al meglio e attivandoci in prima persona perché questo accada.

Certo non è facile e, soprattutto, non è automatico, ma si può imparare. Uno dei tanti modi in cui si può “imparare la speranza” è quello di imparare dalle storie degli altri. E il cinema, come sempre, ci da una grande mano in questo. Che siano reali o inventate, le storie di chi ha saputo sperare possono diventare esempi concreti di come si può coltivare la speranza anche in situazioni difficili.

Se vuoi approfondire il tema della speranza non perdere quindi le recensioni dei prossimi film, ma puoi leggere anche l’articolo su Starbene in cui ne ho parlato con Francesca Trabella e la recensione del libro “Uno psicologo nei lager”. Buona visione e buona lettura!

Il tema dei prossimi mesi: “La scienza, la tecnologia e il web: quali cambiamenti per la nostra vita?”

tecnologia

Come cambia la nostra vita e come cambiano le nostre relazioni in un mondo che si trasforma alla velocità della luce e che quasi ogni giorno ci offre nuovi strumenti e dispositivi che ci permettono di fare cose impensabili anche solo fino a poco prima?

Da tempo raccoglievo le idee e scrivevo elenchi di film su questo argomento e, dopo aver partecipato all’incontro 9 del chapter di Milano della Singularity University, dove la tematica dei limiti e delle responsabilità nell’uso della tecnologia è stata affrontata proprio a partire dalla visione di un film (“Inferno”), ho finalmente deciso di metterlo a tema del blog.

Partendo quindi proprio dal film “Inferno”, nei prossimi mesi proviamo a riflettere su come cambia ed è cambiata la nostra vita grazie alla scienza, alla tecnologia, al web e ai social network. Buona lettura!

Il tema dei mesi di gennaio e febbraio: “Il lavoro tra necessità, crisi e realizzazione di sé”

Workers

Con il 2015 riprende anche il blog “Una psicologa davanti allo schermo” e il tema che inaugurerà questi primi mesi dell’anno sarà il lavoro, o meglio il rapporto dell’uomo con il lavoro. Attraverso diversi film cercherò di approfondire alcuni dei possibili significati che può assumere il lavoro nella vita della persone. Parleremo del lavoro che manca, del lavoro che opprime, del lavoro al tempo della crisi, ma anche del lavoro che si desidera e del lavoro attraverso cui ci si realizza. Buona lettura e buona visione!

Il tema del mese di settembre: “La scuola e il mestiere di educare”

Doktorhut auf Bücherstapel

Settembre…riprendono le attività quotidiane e tra queste ricomincia anche la scuola!

C’è chi a scuola ci va come studente, chi ci insegna, chi ci lavora in altre vesti, chi ci accompagna i figli, chi trema quando ci passa davanti anche se da anni ha smesso di frequentarla, chi invece quando ci ripensa ha nostalgia degli anni passati…

Anche se per molti la scuola non è una realtà quotidiana, può capitare che il mese di settembre sollevi ricordi (piacevoli o meno) e metta in moto pensieri legati a quella che è stata la nostra esperienza di scuola.

Attraverso alcuni film, questo mese proverò a riflettere sulla scuola ed in particolare sul difficile mestiere di educare.

Buona lettura!

Il tema dei mesi di luglio e agosto: “Il viaggio tra paura, sogno, scoperta e crescita”

FullSizeRender-11

Sia per chi parte per una vacanza, sia per chi invece questa estate resta a casa, il pensiero di un viaggio può mettere in moto fantasie, sogni, speranze, desideri, ma può anche sollevare timori e paure.

Il viaggio reale può trasformarsi anche in un viaggio dentro noi stessi e in un’occasione di crescita, ma non è certo automatico…può diventarlo nella misura in cui l’esperienza che viviamo non si ferma alla concretezza delle cose, ma mette in moto dei processi interiori con cui accettiamo di confrontarci.

Attraverso alcuni film, durante i mesi di luglio e agosto, vedremo come il viaggio possa anche diventare un’occasione per elaborare paure, realizzare sogni, conoscere di più se stessi e gli altri, diventando quasi “terapeutico”.

E per questa estate: buon viaggio a tutti, anche solo attraverso i film!