Chef – La ricetta perfetta – (di Jon Favreau, 2014): il lavoro come occasione per la vita

FullSizeRender-5

Il lavoro può diventare qualcosa che aiuta a rimettersi in gioco nella vita, cioè non solo professionalmente, ma anche in famiglia, negli affetti e nelle relazioni in generale?

E’ quello che succede, in questo film, a Carl Casper (Jon Favreau, che è anche il regista del film), un famoso chef di Los Angeles che, in seguito ad un litigio con il proprietario del suo ristorante, perde il lavoro. L’entusiasmo per la sua professione, però, Carl l’aveva già perso tempo prima.

L’aver perso il lavoro diventa però, per Carl, l’occasione per recuperare la passione per la cucina e il rapporto con il proprio figlio, proprio attraverso la condivisione della sua nuova attività lavorativa (un food truck, cioè un camioncino dove cucina e vende degli ottimi panini), sicuramente meno prestigiosa della precedente, ma certamente più vitale! E, riacquistando la vitalità che aveva perduto, Carl riuscirà anche a ritrovare l’amore e a riguadagnare il successo di un tempo.

Il tema della perdita del lavoro è trattato in questo film in modo molto leggero e all’interno di un contesto comunque “privilegiato”, in cui il protagonista, per fortuna, può godere del sostegno (sia economico che emotivo) di chi lo circonda.

Il film ha però il pregio di evidenziare come il lavoro non sia un segmento “isolato” dal resto della vita, ma di come invece le modalità con cui ci si rapporta all’attività lavorativa spesso non sono diverse da quelle con cui ci rapportiamo ad altri ambiti della nostra esistenza.  Molto spesso, proprio perché l’essere umano non è separato al suo interno in “compartimenti stagni”, rivitalizzare anche solo un aspetto della propria vita può permettere di rinnovare il proprio approccio in modo più “globale”. Nel caso del nostro Carl, riscoprire la passione e rimettersi in gioco profondamente nel proprio lavoro diventa la via per farlo anche nel resto della sua vita.

Il film offre inoltre anche alcuni spunti di riflessione sull’uso dei social network, in particolare di Twitter!